Oriano - Monticello


Il percorso inizia in via Manzoni ad Oriano: con la chiesetta alle spalle si percorre via Manzoni fino al market-tabaccheria dove si gira a sinistra percorrendo uno stretto vicolo al termine del quale si gira di nuovo a sinistra attraversando il vecchio nucleo di Oriano lungo via Cattaneo in fondo alla quale si gira a destra e si scende dalla collina di Oriano nella parte pianeggiante del Parco. Si ignorano una deviazione a sinistra e una a destra e si prosegue in direzione sud-est verso la roggia della Valletta che si attraversa su un comodo ponticello e si prosegue fino a Prebone. Si percorre a strada asfaltata per poche decine di metri e subito si imbocca il sentiero che porta a Dag˛. Giunti a Dag˛ sulla strada asfaltata si gira a sinistra e dopo poche centinaia di metri, sulla curva,  si imbocca la strada  sulla destra che costeggia la zona industriale. La strada  diventa in breve sterrata e continua in mezzo ai campi fino ad incontrare il sentiero del Gallo: si gira a destra sul ponticello in legno e si prosegue  nel bosco (attenzione al tiro con l’arco!) fino a giungere a Torrevilla in via Donizzetti che si percorre sino al bivio dove si gira a destra in via Battisti, si prosegue in discesa per poche decine di metri sulla strada che porta alle piscine e sulla curva si gira a sinistra e poco dopo a destra imboccando via Bellini che porta alla cascina Magritto.  Superata la cascina si percorre per un tratto il sentiero didattico poi al bivio si sale a sinistra, si oltrepassa un roccolo recintato e si prosegue sul  sentiero fino a incontrare la strada che da Cortenuova porta a Monticello; si attraversa la strada e si prosegue per poche decine di metri in via Jacopo della Quercia fino al condominio "Gli Aceri" dove si gira a destra attraversando il parcheggio fino ad incontrare un passaggio obbligato in metallo che immette su un sentiero pedonale che che attraversa a mezza costa il cordone morenico di Monticello fino ad un altro passaggio obbligato oltre il quale si gira a sinistra e dopo poche centinaia di metri di nuovo a sinistra proseguendo in leggera salita verso la storica Villa Greppi, di fronte alla quale termina il percorso.


Scarica il tracciato di questo itinerario in formato kml  (puoi vederlo in Google Earth)