PAPAVERO
(Papaver rhoeas, L. 1758 Fam Papaveraceae)  
  

Descrizione:╚ una pianta erbacea alta fino a 80 - 90 cm. Il fusto Ŕ eretto, coperto di peli rigidi. Tagliato emette un liquido bianco. Le foglie disposte a rosetta sono di forma ovale, lunghe e portate da lunghi piccioli profondamente lobate e dentate.  I boccioli sono verdi a forma di oliva e penduli. Il fiore Ŕ grande, solitario, formato da  quattro petali delicati e caduchi, di colore rosso spesso macchiato di nero alla base in corrispondenza degli stami.  Fiorisce in primavera da aprile fino a metÓ luglio.  Il frutto Ŕ una capsula che contiene molti semi piccoli, reniformi e reticolati; fuoriescono numerosi sotto lo stimma.

Habitat: La specie, largamente diffusa in Italia, cresce normalmente in campi e sui bordi di strade e ferrovie ed Ŕ considerata una pianta infestante.

Provenienza: una specie cosmopolita che ritroviamo un po' ovunque in Asia, in Africa ed in Europa, nelle zone a clima temperato

CuriositÓ:
Nel mondo anglosassone il papavero Ŕ tradizionalmente dedicata alla memoria delle vittime sui campi di battaglia della prima e della seconda guerra mondiale. Ad esempio, in Gran Bretagna, nel Giorno del Ricordo, le persone sono solite portare un papavero rosso all'occhiello.

Nel parco della Valletta: presente in tutto il parco


   


indietro  indice  avanti